Book 5
Tutte le info del quinto libro!!!!




HARRY POTTER E L'ORDINE DELLA FENICE

Titolo: Harry Potter e l'Ordine della Fenice

Autore: J.K. Rowling

Casa editrice: Salani Editore

Prezzo: ? 24,00

Anno: 2003

Breve riassunto:

Dopo aver passato un estate alla ricerca di indizi sulle attività di Voldemort, Harry si ritrova a dover fare nuovamente i conti con i Dissennatori, che questa volta attaccano lui e suo cugino praticamente fuori dalla porta di casa. Harry è così costretto ad invocare un Patronus e gli viene poco dopo consegnata un missiva in cui gli si intima di rimanere dove si trova, di non fare altre magie e di attendere degli addetti del Ministero che spezzeranno la sua bacchetta, in quanto ha usato la magia al di fuori della scuola, da cui sembra essere stato espulso. Qualche spavento e qualche lettera dopo, Harry viene convocato al Ministero della Magia per subire un "processo" con l'accusa di aver infranto il Decreto per la Ragionevole Restrizione dell'Uso delle Arti Magiche. Viene quindi prelevato da un avanguardia, tra cui ritroviamo il professor Lupin, che lo porterà al quartier generale dell'Ordine della Fenice, dove troverà anche Ron ed Hermione. Oltre a dover combattere contro l'incredulità e l'ostilità dell'interno mondo magico, Harry dovrà tenere a freno la sua rabbia, anche nei confronti di Silente, finchè si ritroverà coinvolto, (insieme a Ron, Hermione, Ginny, Neville e Luna) in una cruenta battaglia proprio al Ministero della Magia contro i mangiamorte e Voldemort stesso.

 

Capitoli

1. Dudley dissennato pag. 11

2. Un pacco di gufi pag. 29

3. L'avanguardia pag. 49

4. Grimmauld Place, numero dodici pag. 66

5. L'Ordine della Fenice pag. 85

6. La nobile e antichissima casata dei Black pag. 103

7. Il Ministero della Magia pag. 124

8. L'udienza pag. 139

9. Le pene della signora Weasley pag. 153

10. Luna Lovegood pag. 179

11. La nuova canzone del Cappello Parlante pag. 198

12. La professoressa Umbridge pag. 217

13. Punizione con Dolores pag. 244

14. Percy e Felpato pag. 272

15. L'inquisitore supremo di Hogwarts pag. 297

16. Alla testa di porco pag. 319

17. Decreto Didattico numero ventiquattro pag. 337

18. L'esercito di Silente pag. 358

19. Il serpente e il leone pag. 380

20. Il racconto di Hagrid pag. 401

21. L'occhio del serpente pag. 420

22. L'Ospedale San Mungo per Malattie e Ferite Magiche pag. 442

23. Natale nel reparto riservato pag. 466

24. Occlumanzia pag. 488

25. Lo scarabeo in trappola pag. 512

26. Visto e imprevisto pag. 536

27. Il centauro e la spia pag. 561

28. Il peggior ricordo di Piton pag. 584

29. Orientamento professionale pag. 609

30. Grop pag. 632

31. I G.U.F.O pag 656

32. Fuori dal camino pag. 679

33. Lotta e fuga pag. 698

34. L'Ufficio Misteri pag. 710

35. Oltre il velo pag. 725

36. L'uinico che abbia mai temuto pag. 748

37. La profezia perduta pag. 759

38. La seconda guerra comincia pag. 782

LA RPIMA PAGINA DEL LIBRO

Capitolo 1 - Dudley Dissennato

Il giorno più caldo dell'estate - almeno fino a quel momento - volgeva al termine e un silenzio sonnacchioso gravava sulle grandi case quadrate di Privet Drive.Le automobili di solito scintillanti sostavano impolverate nei vialetti e i prati un tempo verde smeraldo si stendevano incartapecoriti e giallognoli, perchè l'irrigazione era stata proibita a causa della siccità. In mancanza delle loro consuete occupazioni - lavare l'auto e falciare il prato - gli abitanti di Privet Drive si erano rintanati nella penombra delle loro case fresche, con le finestre spalancate nella speranza di indurre una brezza inesistente a entrare. La sola persona rimasta all'aperto era un adolescente che giaceva lungo disteso sulla schiena in un'aiuola fuori dal numero quattro.

Era un ragazzo magro, occhialuto, dai capelli neri, con l'aria sciupata e un po' malsana di chi è cresciuto molto in poco tempo. I suoi jeans erano laceri e sporchi, la sua T-shirt larga e sbiadita, e le sue delle scarpe da tennis si stavano scollando. L'aspetto di Harry Potter non lo rendeva caro ai vicini, persone convinte che la trascuratezza dovrebbe essere punita per legge, ma poiché quella sera si era nascosto dietro un grosso cespuglio di ortensie, era del tutto invisibile ai passanti. In effetti, avrebbe potuto essere individuato solo se suo zio Vernon o sua zia Petunia avessero ficcato la testa fuori dalla finestra del salotto e guardato diritto dentro l'aiuola.

Traduzione di Beatrice Masini. Illustrazioni di Serena Riglietti.

Errori

· Dennis Canon, fratello minore di Colin, viene alla Testa di Porco, a Hogsmeade (pag. 326). Ma lui è del secondo anno, mentre solo dal terzo anno in su si ha il permesso di andare a Hogsmeade...

· Pag 123: il signor Weasley dice che Silente è venuto "ieri sera, mentre dormivi" e per Harry "il pensiero che Silente fosse stato in quella casa la vigilia dell’udienza lo fece sentire, se possibile, ancora peggio". Ma l’udienza si sarebbe tenuta l’indomani, quindi "ieri sera" non era la vigilia, ma due giorni prima.

· Pag 161: Fred enumera quello che è successo ai precedenti professori di Difesa Contro le Arti Oscure: "Uno licenziato, uno morto, uno con la memoria rimossa e uno chiuso in un baule per nove mesi". Ma Lupin non è stato licenziato, ha dato le dimissioni.

· Pag. 575: Dopo che la Umbridge e i suoi aiutanti hanno catturato Harry grazie a Marietta che ha fatto la spia, Caramell prende in giro Silente dicendo: "Sì, sentiamo la tua ultima trovata per salvare il collo a Potter [...] O magari è la solita spiegazione semplice semplice che coinvolge un viaggio nel tempo, un morto che torna in vita e un paio di Dissennatori invisibili?". Ma Silente non gli ha mai raccontato nessun viaggio nel tempo.

· Pag. 584: "Gli avvisi erano comparsi in tutta la scuola durante la notte, ma non spiegavano come mai ogni singolo abitante del castello fosse al corrente del fatto che Silente avesse sconfitto due Auror, l’Inquisitore Supremo, il Ministro della Magia e il suo assistente per poi svanire nel nulla". Ma Silente non aveva sconfitto Percy perché questo se n’era andato prima, per portare i suoi appunti alla Gazzetta del Profeta (pag. 580).

· Durante l’esame per il G.U.F.O. di astronomia, Harry cerca di disegnare la costellazione di Orione (pag. 670). Piccolo particolare: quella costellazione è visibile alla latitudine della Gran Bretagna, solo da novembre a marzo. E siamo in giugno...

· Pag. 362 del Prigioniero di Azkaban: "Fred e George erano riusciti a strappare una manciata di G.U.F.O. per ciascuno". Ma nell’Ordine della Fenice Harry e i suoi amici devono aspettare dopo la fine della scuola per sapere quanti G.U.F.O. hanno preso.

· Pag. 577: "«Di solito» la informò gelida la McGranitt «se una persona scuote il capo vuol dire 'no'. Perciò, a meno che la signorina Edgecombe non stia usando un linguaggio dei segni ignoto agli umani...»". Non è così: in alcune lingue, come quella bulgara, si annuisce per dire "no" e si scuote la testa per dire "sì".









Restyling by SeverusPiton

Copyright © by Portus All Right Reserved.

Pubblicato su: 2006-01-22 (7618 letture)

[ Indietro ]





Powered by PHP-NUKE and . Installation by Webother.com