Il 23 Marzo 2012 abbiamo avuto la grande fortuna di partecipare – su invito della Warner Bros  – ad una visita guidata in anteprima rivolta a stampa e giornalisti del Warner Bros. Studio Tour – The Making of Harry Potter (il tour dei set di Harry Potter che sarà inaugurato il prossimo 31 Marzo). Cliccate su Leggi Tutto per una bella coverage dall’evento!

No story lives unless someone wants to listen“. Nessuna storia può sopravvivere senza che qualcuno voglia ascoltarla. Il tour dei set di Harry Potter parte proprio da questa citazione di J.K. Rowling, come per ribadire che nonostante tutti i libri e i film siano finiti, i fan di Harry Potter possono ancora vivere un’altra magica avventura. E magica è davvero la parola più adatta per descrivere la nostra esperienza che parte proprio da lì, ai Leavesden Studios, dove gli adattamenti cinematografici hanno preso vita, lì dove tutto ha avuto inizio. Nel corso del tour le sorprese saranno tante, ma per correttezza preferiamo non svelarvi nulla. Possiamo soltanto garantirvi che resterete sbalorditi!

Lo hanno ripetuto più volte i registi e i produttori nel corso degli anni ma è così: quello che più colpisce è l’infinità di dettagli che si possono scorgere osservando i set uno dopo l’altro. Nulla è sfuggito all’attenzione degli scenografi e degli arredatori: ogni oggetto di scena, ogni parete, ogni focolare è curato nel minimo dettaglio.

La prima parte del tour è guidata mentre a partire dalla Sala Grande in poi è possibile ammirare i set in compagnia di un ottimo staff pronto a rispondere a tutte le domande dei visitatori. E’ bello constatare che ogni ragazzo o ragazza dello staff ha qualcosa da raccontare. Tutti sono stati selezionati in base al loro grado di “cultura potteriana” e il risultato non poteva che essere eccellente. Nel corso del tour è possibile farsi scattare foto professionali a bordo di una scopa volante o con la stampa di “Ricercato”  al costo di 11£. Vi ricordiamo, inoltre, che il Warner Bros. Studio Tour è l’unico posto al mondo (oltre al Wizarding World of Harry Potter) a vendere la Burrobirra – una ricetta segreta approvata da J.K. Rowling in persona. Il costo è di 2.95£.

Tra i set più memorabili: la Sala Grande e Diagon Alley. Si tratta dei due soli set a 360° mel senso che sono gli unici a poter essere esplorati per intero, cosa che non è possibile fare per l’Ufficio di Silente, il Ministero della Magia, Villa Malfoy, la Capanna di Hagrid, la Sala Comune e tutti gli altri, barricati dietro transenne.

Accanto ad ogni set è presente un pannello informativo con curiosità davvero interessanti. Sapevate, ad esempio, che un quadro all’interno della Sala Comune ritrae la professoressa McGranitt nel fiore degli anni? Degni nota sono gli animatronics (pupazzi meccanici): fa impressione notare dal vivo quanto siano realistici.  E’ il caso di Fierobecco, il libro Mostro dei Mostri, una Mandragola, Voldemort in forma di “mostruoso neonato”,  i ferri per il lavoro a maglia alla Tana e molto altro. Segue il reparto Creature Magiche, un bellissimo showreel sugli effetti speciali della saga di Harry Potter con interviste esclusive a David Yates, Chris Columbus, Alfonso Cuaròn e Tim Burke.

Ci avviamo alla fine del tour e arriviamo al modello in scala di Hogwarts che non può che far battere il cuore. E’ possibile ammirarlo in tutta la sua immensità grazie ad una rampa che corre attorno a tutto il suo perimetro. E’ anche possibile effettuare -grazie ad appositi monitor – un tour virtuale del castello da 12 angolazioni diverse.

Nell’ultima stanza sono presenti alcuni scaffali contenenti migliaia di foderi di bacchette. Si tratta di un tributo a tutti coloro che hanno lavorato al film: su più di 4.000 foderi sono stati scritti i nomi di attori, produttori, registi, tecnici e artisti che hanno messo cuore e passione in una produzione durata più di 10 anni. Un ottimo modo per concludere un tour decisamente spettacolare.

Tocca poi all‘Harry Potter Shop, dulcis in fundo…letteralmente! Il negozio presenta un vasto assortimento di dolci potteriani: Gelatine Tutti i Gusti + 1, cioccorane, penne d’aquila di zucchero, bacchette di liquirizia e tanto altro. Sono anche disponibili divise, maglioni, felpe, sciarpe, guanti e cravatte (di ogni casa di Hogwarts), ma anche tazze e peluches di unicorni, puffole pigmee, gufi e civette, ippogrifi e Fanny.

Niente è perfetto, e anche in questo caso non possono non essere sottolineati alcuni aspetti negativi.

  • A causa del breve frangente tra un tour e l’altro il tempo a disposizione da passare nella Sala Grande è davvero limitato.
  • Talvolta l‘illuminazione può risultare fastidiosa perchè non sempre forte e omogenea, oltre ad assumere colori non naturali.
  • La Burrobirra viene venduta esattamente a metà tour. Dovrebbe essere disponibile anche alla fine del tour visto che non è possibile tornare indietro.
  • I prezzi dell’Harry Potter Shop sono eccessivamente alti.

Vi ricordiamo che non è permesso usare videocamere o cavalletti. La durata stimata del tour è di circa di 3 ore; noi ce ne abbiamo impiegate quasi 4 e non ci siamo neanche soffermati su tutto con la dovuta attenzione.  Specularmente all’inizio, il tour si chiude poi con un’altra citazione di J.K. Rowling:

The stories we love best do live in us forever. Whether you come back by page, or by the big screen, Hogwarts will always be there to welcome you home.

Le storie che più amiamo vivono dentro di noi per sempre. Se decidete di tornare tramite la pagina o il grande schermo, Hogwarts sarà sempre pronta a darvi il bentornato a casa.

Noi di Portus siamo stati i primi italiani a mettere piede al Warner Bros. Studio Tour. Speriamo che l’articolo sia stato di vostro gradimento. Non esitate a contattarci o a scrivere nei commenti per domande o dubbi di ogni tipo. Restate sintonizzati perchè abbiamo in serbo per voi una videoguida e molto altro.

>> Guarda le foto scattate da Portus

>> Visita la Guida Completa al Warner Bros. Studio Tour

A proposito dell'autore

laureata in Beni Culturali a Milano dove ha studiato cinema, arte e teatro di cui è appassionata; dopo un anno di Master in Illustrazione e Art Direction a Roma lavora occasionalmente come illustratrice freelance. Da fedele seguace e allieva di Remus Lupin distribuisce cioccolata a tutta la redazione nei periodi in cui i dissennatori si fanno vivi, ah, e… non chiamatela Angelica (cit. Tonks), Angie va più che bene.

Post correlati

33 Risposte

    • Verysnape

      Se prima ero impaziente di andare ora sono straimpaziente! Complimenti x l’ottimo lavoro!
      …e come mi ricorda rick -36, anzi -35!!!!

      Rispondi
  1. concetta

    Visto il tempo che ci vuole per il tour, io ed altri amici abbiamo prenotato alle 16 il giorno 16, a che ora chiudono gli studios e dal centro di Londra dove alloggiamo avremo modo di arrivare e tornare? Cioè ci sono navette da che ora a che ora? Quando parlate di prezzi alti, puoi fare degli esempi e la burrobirra vi è piaciuta?

    Rispondi
  2. Marika

    Sono tonata a casa col pensiero di leggere la vostra coverage xD Bellissimo articolo, ragazzi.
    Adesso sono ancora più impaziente *__* Non vedo l’ora di vivere questa “magica” esperienza con voi <3

    Rispondi
  3. luca

    FANTASTICO…. una curiosità… ma durante i ltour c’e musica o effetti sonori di sotto fondo ???

    Rispondi
  4. luca

    Ahhhh e una latr cosa XD all Harry Potter Shop oltre ai molti gadget dedicati alla saga ci sono anche gadget che ricordino gli studios di per se…. intendo c’e del materiale (magliette porta chievi zaini borse ) con scritto: ”WARNER BROS STUDIO TOUR LONDON The Making of Harry Potter” ?????????????????????????????????

    Rispondi
    • Angie

      dovrebbe esserci proprio la guida al tour che puoi vedere nella nostra gallery, un bellissimo fascicoletto con tutti i dettagli e foto esclusive 😀

      Rispondi
  5. Ema

    VOI DI PORTUS SIETE DAVVERO FANTASTICI!

    Hogwarts sarà sempre pronta a darvi il bentornato a casa <3

    Rispondi
  6. Giulia89

    Oddio, fantasticooooo 😉 bellissima la loro idea di riportare il discorso di Jo alla premiere D: vogliono farmi piangere di nuovo >__<

    Rispondi
  7. rosanna

    Mamma mia, stò malissimo….ormai non so più come supplicare, per farmici andare, troppo bello, mi da i brividi solo a vedere le foto, immagino essere lì….

    Rispondi
  8. MissWeasley

    la visita è obbligatoriamente guidata giusto? quindi il tempo a disposizione è lo stesso per tutti?

    Rispondi
    • Arianna

      Solo la prima parte del tour è guidata poi ci si autogestisce, si può girare liberamente e fare tante belle domandine allo staff(che son tutti carinissimi e super disponibili). C’è una fantastica musica potteriana di sottofondo dappertutto e cambia in base alla zona in cui si è(ci sono due edifici diversi, e anche dei video con interviste etc) quindi sentirete tanta bella musica e tante belle risposte alle vostre sempre più affamate domande di dettagli 😉

      Rispondi
  9. Chiara

    Meraviglioso articolo come sempre, interessante e che ci fa venire ancora di piu l’acquolina in bocca!!! Sono sicura che sarà stata un’esperienza meravigliosa e che tutti i fans di HP devono assolutamente vivere! Non vedo l’ora di poterci andare anch’io!!! Grazie ancora ragazzi!!!!!

    Rispondi
  10. Draconian

    Ma quindi sarà possibile anche vedere gli interni di Malfoy Manor *______*???!!!

    Rispondi
    • arianna

      c’è solo la facciata del palazzo(in scala) e delle statue raffiguranti i Death Eaters 😉

      Rispondi
  11. annie91

    ah ke bello :)….ma scusate x qnt tempo qst tour rimarrà aperto?
    PS: aggiornateci qlcsina!!!

    Rispondi
    • Verysnape

      Per ora non è fissata una data di chiusura… speriamo il più a lungo possibile 😉

      Rispondi
  12. Luna96

    Waaahhh *-*
    Mentre guardavo le foto mi sembrava di sognare, mi sembrava di essere entrata veramente ad Hogwarts :3 Lo studio è davvero meraviglioso, peccato che io ancora non so se o quando ci andrò ç___ç
    Grazie mille Portus, siete fantastici!

    P.s. Quanto vorrei assaggiare la Burrobirra 😀

    Rispondi
  13. Arianna

    Nonostante io sia stata lì con te mi hai fatto venir voglia di andarci di nuovo, come fosse la prima volta!

    Rispondi
    • antonio

      Ciao, io devo andarci ad Agosto e vorrei sapere quanto costano le cioccorane e le geletine :)
      E poi vorrei anche sapere come si riesce ad arrivare alla stazione di Watford partendo da quella di Euston. Ci sono dei treni rapidi che partono spesso? Io ho acquistato il tour delle 10:30 ma la prima navetta parte alle 9:20 quindi devo prendere necessariamente quella… vorrei capire a che ora dovrò essere ad Euston…
      P.S. Vogliamo altri dettagli! Svelateci le sorprese! Vi preeeego :)

      Rispondi
  14. EchoRain87

    Grazie mille per questo report! Mi è venuta la pelle d’oca solo leggendovi, chissà che emozione quando sarò lì! *-*
    Non sto più nella pelle!!

    Rispondi
  15. andrea

    Ciao a tutti,
    io ho prenotato il 154 alle 13, dopo avere provato la burrobirra ad Orlando non vedo l’ora di berla ancora. :-)

    Rispondi
  16. Josè...PhoenixNewt11

    stupendo spero di andarci!…quelle transenne però stonano non poco

    Rispondi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.