Abbiamo già visto, nelle scorse settimane, come la Sholastic ha deciso di festeggiare i 15 anni dalla pubblicazione del primo romanzo della saga di Harry Potter in America. E in Italia? Cliccate su Leggi Tutto per saperne di più…bookslibricontentPer i 15 anni di Harry Potter la Scholastic ha fatto le cose in grande: un restyling completo delle copertine dei sette romanzi affidati al talento dell’artista Kazu Kibuishi di cui vi abbiamo parlato a più riprese.

E per quanto riguarda l’Italia? Grazie alle segnalazione dei nostri utenti vi rimandiamo a una dichiarazione della Salani Editore risalente allo scorso giugno.

La casa editrice dei romanzi italiani di Harry Potter ha infatti svelato di avere una sorpresa in serbo per i fan in occasione del 15° anno di pubblicazione della saga di J.K. Rowling. Il tutto a partire da questo autunno.

Curiosi? Che ne pensate?

 

 

10 Risposte

  1. Federico Fogacci

    penso che cominceranno a fare come star wars, ovvero raschiare il fondo del barile per I prossimi 30 anni.
    mi meraviglio invece che la Rowling non abbia deciso di cavalcare l'onda del successo e fermarsi al 7°libro, quando poteva farne altri su HP od eventualmente un prologo.

    Rispondi
  2. Edoardo Zucchini

    No, calma, tra la Rowling e Lucas c'è un abisso. Un conto è la Salani che si limita a ristampare (per conto suo), un conto è la Rowling che ha concluso la storia che voleva raccontare e (coerentemente) non ha ceduto all'avidità con inutili sequel o prequel, un conto è Lucas che ha spremuto la sua creatura al massimo (e avrebbe continuato a farlo se non l'avesse venduta, facendoci comunque una marea di soldi – come se già non li avesse). Questione di valori e priorità.

    Rispondi
  3. Giorgio Noce Ravasi

    E questo è uno dei motivi per cui la saga di star wars non mi ha mai attirato, per colpa della spremitura continua mi ha sempre saputo di commercialata.
    Harry Potter è sempre nato come saga di 7 libri e così è rimasto, i libri che sono stati scritti in seguito sono stati pubblicati esclusivamente per beneficienza. Tolkien non ha distrutto il suo universo, lo stesso non farà la Rowling.

    Rispondi
  4. Veronica Watson

    Perfettamente d'accordo con Edoardo e Giorgio.
    Per quando mi riguarda non mi dispiacerebbe una versione con le bellissime copertine di Kazu Kibuishi, ma ovviamente con una traduzione decente, non quella con I nomi mezzi in italiano e mezzi in inglese! u.u Sarebbe fantastico :3.

    Rispondi
  5. Donquijote Doflamingo

    Ahh e Star Wars sarebbe una commercialata? Ma per favore. Lucas ha fatto 6 film e ha sempre smentito voci su altri film. (Certo il vero capolavoro è la trilogia originale in realtà). Ma se la Disney ha comprato la LucasArts e progetta di far uscire uno Star Wars all'anno non dobbiamo dare la colpa a Lucas! Parlo da amante delle opere di Tolkien, Rowling ma anche di quelle di Lucas (cinematograficamente parlando per quest'ultimo)

    Rispondi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.