Oggi vi parliamo di Harry Potter: Magical Places, un approfondimento sui luoghi magici dei film di Harry Potter disponibile da alcuni mesi in inglese e da poche settimane in italiano. Ma di cosa si tratta? Scopritelo qui di seguito.

È disponibile dal 2 luglio in italiano Harry Potter: I Luoghi Magici del film – Hogwarts, Diagon Alley e Oltre, un nuovo e imperdibile volume da collezione.

Si tratta di un incredibile viaggio nei luoghi della saga cinematografica che ha appassionato milioni di spettatori. I dietro le quinte sulla costruzione dei set di tutti i film di Harry Potter, con un accurata descrizione di come i magici luoghi dei libri di J.K. Rowling hanno preso vita sul grande schermo, con centinaia di illustrazioni e i commenti di registi, produttori e scenografi.

Gli autori sono gli stessi dietro lavori come Harry Potter: La Magia del film, Harry Potter: Dalla Pagina allo Schermo e Harry Potter: Il Libro della Creature Magiche.

Il libro è organizzato in base all’ordine di apparizione nei film. Il profilo di ogni luogo magico è arricchito da concept art (di cui molte inedite), foto dal retroscena, immagini dai film e interviste al cast tecnico.

Alla fine è inoltre possibile estrarre una Mappa di Diagon Alley, mentre all’interno è incluso un opuscolo con i ritratti di Hogwarts.

CAPITOLI

  1. Casa Dursley
  2. Diagon Alley
  3. King’s Cross
  4. Il Castello di Hogwarts
  5. Le aule di Hogwarts
  6. Il parco di Hogwarts
  7. Hogsmeade
  8. Il Ministero della Magia
  9. Case dei Maghi

TRIVIA

  • Quando l’arredatrice Stephenie McMillan ha mostrato la camera di Hermione a Emma Watson, per Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2, il commento immediato dell’attrice è stato: “Ci vogliono più libri!“.
  • Per i primi film la produzione ha fatto ricorso a moltissime location esistenti come sale, castelli e prati. Nel corso dei film successivi alcuni dei set più iconici sono stati ricreati ai Leavesden Studios.
  • Per il negozio di Olivander sono state realizzate 17.000 scatole di bacchette.
  • Per Harry Potter e il Calice di Fuoco, lo scenografo Stuart Craig aveva pensato a degli spalti sott’acqua per assistere alla seconda prova del Torneo Tremaghi, ma l’idea fu scartata.
  • Per 8 film si stima siano stati costruiti in tutto 600 set.
  • Nel volume sono contenuti alcuni scatti inediti dai film. In uno vediamo l’epilogo alternativo con Teddy Lupin e Scorpius Malfoy; in un’altra, lo scontro tagliato tra Bellatrix e Sirius per il quinto film (foto in fondo all’articolo).

ALCUNE FOTO

IMG_3730 IMG_3719IMG_3721 IMG_3722 IMG_3723 IMG_3725 IMG_3724

IMG_3720

 

Qui invece i link per acquistarlo in italiano.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.