In una recente intervista con Popsugar a margine della promozione del suo ultimo film Moonwalkers, Rupert Grint ha riflettuto sulla saga di Harry Potter rivolgendo uno sguardo al presente e al futuro.

A seguire un estratto dall’intervista:

Ci sono alcune novità nell’Universo di Harry Potter. Sta prendendo piede, non è vero? Con lo spettacolo teatrale… non farne parte è così strano. Andrò sicuramente a teatro a vederlo, sarà interessante: la storia è così profonda, so che sul palcoscenico farà la sua figura.

Cosa ne pensi di Eddie Redmayne nel mondo della magia [in Animali Fantastici e Dove Trovarli]? Sono emozionatissimo di vederlo!

Se esistesse un rituale di iniziazione, quale sarebbe? Non so, magari qualche ora su un manico di scopa. Non sono certo però che ci sia il Quidditch nel film.

Forse una gara di bevuta di Burrobirra? Sì, o magari una gara a chi mangia più lumache.

Cosa si prova ad assistere a una nuova generazione di bambini che scopre la serie per la prima volta? Mi fa sentire molto vecchio. È surreale ma meraviglioso. Sono orgoglioso di averne fatto parte, perché i film e i libri significano tanto per le persone, ed è bellissimo che la saga continui a vivere e sia oggi ancora così rilevante.

L’attore ha concluso dicendo di volersi immergere a piano nel mondo della recitazione dopo essersela presa comoda.

Voglio ritornare a farlo a tempo pieno, sperimentare nuove cose e sfide. Ho amato il teatro…mi è servito tanto stare sul palcoscenico. Mi sono innamorato di nuovo della recitazione. È giunto il momento.

rupertgrintronweasley

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.