NY Daily News sostiene in esclusiva di aver appreso da alcune fonti che la Warner Bros. sarebbe al lavoro per “resuscitare” al cinema Harry Potter.

Il franchise sul mondo della magia di J.K. Rowling è vivo e vegeto: a novembre uscirà il primo di tre spin-off intitolato Animali Fantastici e Dove Trovarli, ma sembra che la major abbia già puntato gli occhi sull’opera teatrale Harry Potter and the Cursed Child, che sta riscuotendo un incredibile successo nel West End (il 2017 è già sold-out).

Nell’articolo si legge che:

La Warner sta segretamente lavorando per ottenere quanto prima i diritti di sfruttamento e una sceneggiatura pronta [di Harry Potter and the Cursed Child], ma naturalmente per loro esiste un solo Harry.

Il riferimento è a Daniel Radcliffe, che in passato ha voluto prendere le distanze da Harry Potter ma che solamente di recente ha lasciato una porta aperta per tornare nei panni del personaggio che lo rese celebre nel 2001 (qui la sua intervista).

Le fonti del sito sostengono che la Warner Bros. vorrebbe puntare una storia che si concentri principalmente sul figlio di Harry, Albus, e che sarebbe più che disposta a realizzarne una nuova trilogia a partire dal 2020, quando cioè si concluderà quella di Animali Fantastici.

Vi terremo aggiornati, intanto considerate la notizia come una voce di corridoio!

 

Rispondi