Harry Potter ha ottenuto gran parte della sua fama anche grazie agli oggetti magici presenti all’interno della saga. Sapete, però, che alcuni oggetti magici di Harry Potter sono pura realtà?
Grazie alla scienza e alla tecnologia, infatti, abbiamo scoperto 7 oggetti che esistono davvero o che, in un prossimo futuro, potremmo facilmente reperire sul mercato.

Quante volte abbiamo immaginato di avere una giratempo, una ricordella oppure una delle bacchette dei nostri personaggi preferiti, come ad esempio la bacchetta di Hermione?

 

Omniocolo

omniocolo-harry-potter  

L’omniocolo potrebbe ricordare dalla forma un binocolo: è più o meno la stessa cosa, solo che a differenza del binocolo normale utilizzato per ingrandire qualcosa che si trova a una grande distanza, l’omniocolo ha la funzione di rallentare e ripetere l’azione che si sta guardando.

Beh, questo oggetto esiste davvero ed è stato realizzato da dei disegnatori della Sony che hanno, dunque, creato, questo binocolo in grado di mettere in pausa, mandare indietro e riprodurre nuovamente qualcosa che abbiamo appena visto. Tutto ciò avviene grazie alla presenza di due piccole fotocamere poste in maniera parallela e ad un piccolo tasto presente sulla parte superiore dell’oggetto.

L’omniocolo, che abbiamo avuto modo di vedere all’interno del quarto capitolo di Harry Potter, “Il Calice di Fuoco”, è disponibile al pubblico alla modica cifra di 1.800 £.

 

Mappa del Malandrino

mappa-del-malandrino-harry-potter

Dite la verità, avete sempre sognato di averla tra le mani e, con l’aiuto di una bacchetta magica, pronunciare la frase giusta per farla apparire sotto le vostre mani. Potrà sembrarvi assurdo, ma la mappa del Malandrino esiste davvero, e grazie alla tecnologia GPS.

Infatti, come ben ricorderete, la Mappa del Malandrino serve a rilevare chi si sta muovendo all’interno della scuola di Hogwarts e in che direzione, ma in realtà questo tipo di tecnologia veniva già ampiamente utilizzata prima ancora che la Mappa del Malandrino diventasse così conosciuta. La cosa poi si è evoluta con lo sviluppo di internet: ad esempio, è possibile installare un’estensione del browser che ci permette di rilevare la posizione di coloro con cui si parla su Facebook.

Con questo, però, non vi stiamo spingendo a stalkerare, ma semplicemente a farvi conoscere qualcosa in più!

 

Ford Anglia volante

ford-anglia-harry-potterUna ventina di anni fa si diceva che in questi anni le uniche macchine esistenti sarebbero state in grado di volare, il che sarebbe stato un bel guaio per tutti gli aerei che percorrono i nostri cieli. Per fortuna però non è andata come previsto, anche se qualcosa di vero c’è: stiamo parlando della Ford Anglia, la macchina di proprietà della famiglia Weasley in grado di volare.

In realtà un prototipo del genere non esiste ancora, ma grazie all’avanzare della tecnologia anno dopo anno in campo militare si sta tentando di creare un furgone volante, descritto dagli ingegneri come “Flying Humvee”.

 

Mantello dell’invisibilità

mantello-invisibilita-harry-potter

Il mantello dell’invisibilità, regalo che Harry riceve dal suo defunto padre tramite il preside Silente, è stato di grandissima importanza all’interno dei film poiché ha aiutato Harry, Hermione e Ron in circostanze in cui, senza questo, avrebbero avuto un po’ di grattacapi.

È probabilmente l’oggetto che chiunque ha sempre desiderato, anche chi non è mai stato un fan di Harry Potter, e se vi dicessimo questo mantello esiste veramente, correreste immediatamente a cercare di ottenerne uno tutto per voi.

Da ormai diversi anni gli scienziati stanno infatti eseguendo degli esperimenti utilizzando la deflessione fototermica, tecnica che permette di conoscere la capacità di illuminare dei diversi materiali, su materiali come nanotubi di carbone riscaldato. A seguito di questi esperimenti, hanno osservato che la luce tende a circondare l’oggetto, rendendolo quindi invisibile all’occhio nudo.

 

Fotografie in movimento

 

 

Ne abbiamo viste a migliaia sulle varie edizioni della Gazzetta del Profeta e la nostra vita di tutti i giorni è circondata da immagini in movimento, ma ancora non abbiamo la possibilità di vederle sui giornali. Certo è, però, che vista la continua evoluzione della tecnologia, potrebbe essere un giorno possibile leggere il giornale un po’ come se fosse la rivista per eccellenza di Hogwarts. Empire Magazine ci è andato vicinissimo con il debutto della prima copertina in movimento l’anno scorso. Ve la ricordate?

 

Penna Prendi-appunti

penna-prendiappunti-harry-potter

Per tutti gli studenti come me, la penna prendi-appunti è un vero e proprio sogno. Non avremmo più bisogno di distruggerci la mano cercando di star dietro a ciò che il prof sta dicendo e potremmo anche, ma questo vale per i più pigri, smettere di seguire le lezioni perché, tanto, c’è la nostra amata penna a prendere appunti per noi.

Al momento la cosa più vicina alla penna di Rita Skeeter ce la regalano i nostri cellulari: la tecnologia della trascrizione di parole pronunciate esiste in dispositivi elettronici come gli smartphone, non è così impossibile che una penna del genere possa, prima o poi, trovarsi sul mercato.

 

Orologio dei Weasley

orologio-weasley-harry-potter

È l’orologio che permette di conoscere la posizione di ogni membro della famiglia e si trova nella Tana, e più precisamente nel soggiorno. Questo oggetto esiste.

Degli studenti di un’università in Germania hanno preso un orologio simile a quello della saga di film, ne hanno modificato gli ingranaggi per poter inserire un micro controller che, tramite una app sul cellulare collegata tramite GPS, fa sì che si sappia sempre dove si trovino i propri coinquilini o familiari.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.