Il premio Oscar Eddie Redmayne, che ieri abbiamo visto nel trailer di The Danish Girl e che sarà a Venezia per presentare la sua ultima fatica, ha parlato per la prima volta con la stampa del primo spin-off di Harry Potter, Gli Animali Fantastici: Dove Trovarli – Parte 1.

L’attore ha ammesso che ottenere una parte nella nuova serie è stato “straordinario” e ha poi aggiunto:

Come tante altre persone, ho letto i libri, ho visto i film e sono stato completamente catturato dal mondo di J.K. Rowling. L’idea di fare capolino in questo mondo è tremendamente eccitante. Spero possa rivelarsi un gran bel viaggio.

Attorno ai film c’è ancora molta segretezza; a differenza di quanto accaduto con la saga di Harry Potter, infatti, i film non saranno adattamenti cinematografici, ma storie originali scritte da J.K. Rowling in persona per il grande schermo.

Non sorprende, quindi, che Redmayne abbia molto poco da dire sul film e non voglia sbilanciarsi a poche settimane dall’inizio delle riprese: “Non mi è permesso dire assolutamente nulla!“.


Gli Animali Fantastici: Dove Trovarli in uscita il 18 novembre 2016, seguirà le vicende di Newt Scamandro, acclamato magizoologo nonchè autore di Gli Animali Fantastici: Dove Trovarli interpretato dal premio Oscar Eddie Redmayne. Sarà ambientato 70 prima di Harry Potter, a New York, e sarà il primo capitolo di una trilogia che proseguirà con due film in uscita nel 2018 e nel 2020.

Le riprese sono partite il 17 agosto e dureranno fino al prossimo gennaio. Fatta eccezione per alcune location esterne, i teatri di posa che ospitano la produzione saranno ancora una volta i Leavesden Studios, a Watford.

Questo l’inizio della sinossi:

Newt Scamander intendeva fermarsi a New York solamente per poche ore, ma le circostanze gli imposero di restare…

A differenza di quanto accaduto con la saga di Harry Potter, i film non saranno adattamenti cinematografici, ma storie originali scritte da J.K. Rowling in persona per il grande schermo. Si tratterà del suo debutto di sceneggiatrice anche se sarà affiancata da Steve Kloves.

David Yates terrà le redini del progetto come regista.